Il problema genetico posto da Serra: “Il giorno in cui diventai mia madre” su Il Foglio

Dopo D – la Repubblica delle donne, anche Il Foglio dedica una recensione al romanzo Il giorno in cui diventai mia madre di Patrizia Serra, primo titolo della nuova collana Le Astarti. E lo fa attraverso le parole di un uomo, Massimo Morello, creando riflessi tra prospettive di genere più che interessanti.

 

“Che ci faccio qui?”: come sempre […]

Le indagini discrete del commissario Cardone: “Torce rosse” sul Corriere del Mezzogiorno

Ascendi, cadi e risali: “Il giorno in cui diventai mia madre” su D di Repubblica

Su D – la Repubblica delle donne di venerdì 6 novembre, si è parlato anche del primo titolo della nuova collana di ExCogita, Le Astarti. Ecco la recensione di Stefania Re a Il giorno in cui diventai mia madre di Patrizia Serra.

La lingua del cuore ritrovata: “Malta bastarda” su Repubblica

Dopo le recensioni su La Stampa e Corriere della Sera, Malta bastarda di Emanuela Bernascone è oggi anche  su Repubblica.

“Malta bastarda” sulle pagine torinesi de Il Corriere e de La Stampa

In vista della presentazione di venerdì 19 novembre, alle ore 18, presso il Circolo dei lettori di Torino, le pagine torinesi dei due principali quotidiani nazionali e di Cronaca Qui parlano del romanzo Malta bastarda di Emanuela Bernascone.

L’isola regala il coraggio delle scelte: Malta bastarda su La Stampa

Vita agra per sempre: a cinquant’anni dalla morte, l’omaggio a Bianciardi su L’Espresso

 

Da L’Espresso del 31 ottobre 2021, ecco un estratto dell’articolo di Giuseppe Catozzella in occasione del cinquantesimo anniversario della morte di Luciano Bianciardi.

 

“Il 14 novembre saranno cinquant’anni che se n’è andato Luciano Bianciardi, una meteora schiantatasi rumorosamente sul mondo letterario del dopoguerra, ma integrato, mai canonizzato, dissacratore per professione, sempre respinto e respingente.

Grossetano nato nel […]

Malta bastarda su Il venerdì di Repubblica

Malta bastarda di Emanuela Bernascone

La presentazione a Montecitorio in ricordo di Emilio Russo